1605 – Alfonso Langosco arrestato

Alfonso Langosco conte de la Motta viene arrestato per ragioni politiche dopo un lunga ed onorata carriera alla corte sabauda.

Le ragioni di tale provvedimento non sono chiare, anche se probabilmente sono da legarsi al progressivo allontanamento del duca dall’alleanza con la Spagna. Il riavvicinamento politico alla Francia di Enrico IV fu accompagnato dall’allontanamento dalla corte, nel volgere di pochi anni, di tutti i principali esponenti della fazione filospagnola.

Restò in carcere per tre anni, sino all’aprile del 1608, quando il duca lo liberò, confinandolo nel feudo di San Damiano. Qui, provato dalla prigionia, morì nel settembre del 1608.