1219 – Federico II assicura ai Langosco e ai loro discendenti i diritti connessi alla carica di conte palatino

il 19 febbr. 1219, il conte Rufino (II) e suo cugino Enrico si presentarono alla corte di re Federico II, che in quel momento si trovava a Spira (Speyer), “per chiedere la conferma di un precedente precetto imperiale. Il re concesse il diploma con il quale si assicuravano ai Langosco e ai loro discendenti i diritti signorili e quelli connessi alla carica di conte palatino, come la possibilità di presiedere le assemblee giudiziarie in assenza del sovrano, di nominare i notai, di legittimare i figli avuti fuori dal matrimonio e la facoltà di portare la spada regia durante le cerimonie.” (da Treccani: Dizionario Biografico degli Italiani – Volume 63 (2004) – Goffredo di Langosco)

(quadro: Hubert Sattler, Austria, 1817–1904 – titolo: Cattedrale di Speyer, 1874)